Analisi Grammaticale: esercizi sui nomi

Il nome, o sostantivo, è quella parte variabile del discorso che serve ad indicare persone, animali, cose, idee, concetti, stati d'animo, azioni, fatti. Qui puoi trovare moltissimi esercizi sui nomi generati in modo casuale: scegli gli esercizi che vuoi fare e ad ogni caricamento della pagina ti verranno proposti esercizi di analisi grammaticale sui nomi nuovi!

L'analisi grammaticale dei nomi si fa specificando se il nome è:

Molte definizoni ed alcuni esercizi sono presi dal libro Detto e fatto.

NOMI COMUNI E PROPRI

teoria

I nomi comuni indicano persone, cose o animali generici e si scrivono con la lettera minuscola (ragazzo, matita, gatto).

I nomi propri indicano persone, cose o animali in modo individuale e preciso e si scrivono con la lettera maiuscola (Mario, Terra, Boby).

NOMI PRIMITIVI E DERIVATI

teoria ed esercizi

I nomi primitivi non derivano da nessun'altra parola, sono quindi formati solo dalla radice e dalla desinenza (barca, acqua, sole).

I nomi derivati derivano dai nomi primitivi, con l'aggiunta di prefissi e suffissi, e assumono un significato diverso dal nome primitivo da cui derivano, ad esempio:

  • barcaiolo: nome primitivo barca + suffisso
  • de-forest-azione deriva da foresta e presenta sia il prefisso che il suffisso

NOMI CONCRETI E ASTRATTI

teoria ed esercizi

I nomi concreti indicano persone, animali o cose che possiamo percepire attraverso almeno uno dei 5 sensi (cioè la vista, il gusto, l'udito, l'olfatto, il tatto).

I nomi astratti indicano idee, concetti o sentimenti e tutto quello che non possiamo percepire attraverso i 5 sensi.

A volte è difficile distinguerli, ad esempio i nomi riguardanti le azioni sono considerati concreti da alcuni linguisti ma astratti da altri: ad esempio azioni come sonno, corsa e scrittura non possiamo raffigurarli, ma possiamo comunque percepirne gli effetti. Inoltre lo stesso nome può essere concreto o astratto a seconda del significato della frase, ad esempio:

  • Ho comprato un bel quadro: quadro è concreto
  • Questo è il quadro della situazione: quadro è astratto
  • Ho mangiato un frutto: frutto è concreto
  • Il frutto del mio lavoro: frutto è astratto

NOMI INDIVIDUALI E COLLETTIVI

teoria ed esercizi

I nomi individuali indicano una sola persona, animale o cosa (persona, lupo, studente).

I nomi collettivi indicano un insieme di persone, animali o cose (gente, branco, classe).

NOMI COMPOSTI

teoria ed esercizi

I nomi composti sono formati dall'unione di due o più parole o parti di parole; si possono formare combinando:

  • nome+nome, come ad esempio "pescecane"
  • aggettivo+nome, come ad esempio "altopiano"
  • nome+aggettivo, come ad esempio "cassaforte"
  • verbo+nome, come ad esempio "apribottiglie"
  • verbo+verbo, come ad esempio "saliscendi"
  • avverbio+verbo, come ad esempio "malvivente"
  • aggettivo+aggettivo, come ad esempio "rossonero"
  • avverbio+aggettivo, come ad esempio "malsano"
  • avverbio+avverbio, come ad esempio "malvolentieri"
  • parola invariabile+verbo, dove la parola invariabile può essere una preposizione o un avverbio, come ad esempio "dopopranzo"
Visualizza la Privacy Policy o la Cookie Policy